Articoli

Case open space

Case Open Space: si o no? Vediamolo insieme

Quando si ristruttura casa, può essere utile valutare l’idea di scegliere se abbattere pareti divisorie per creare un ambiente unico (il cosiddetto open space) e Crea la casa vuole valutare insieme a voi quali sono  i pro e i contro del creare case con open space:

Open Space

OPEN SPACE si o no?

Appartamento Open space significato – il significato di open space è legato ad uno spazio senza nessuna divisione tra le varie zone della casa, a favore di un unico ambiente: ecco cosa significa open space, e questa definizione spazi casa si riferisce alle principali aree living della casa quali cucina, soggiorno e sala da pranzo combinate in un unico grande spazio.

Una tendenza passata prevedeva che le stanze della casa fossero ben distinte tra loro, poi una trentina di anni fa,  negli anni ’80,  il concetto di uso esclusivo degli spazi cambiò e si cercò condivisione e le pareti divisorie sparirono: nacque il concetto di l’open space.

La casa open space, però, può non piacere a tutti e qui vi aiutiamo a capire se fa al caso vostro

MANCANZA DI SPAZIO

Una motivazione per scegliere case open space al momento di ristrutturare, è senza dubbio la mancanza di spazio: abbattere le pareti significa davvero rendere gli spazi molto più vivibili. Se le stanze, al contrario,  sono già molto grandi, potrebbero invece diventare dispersive,quindi, se proprio non potete resistere al fascino del tutto aperto, optate per una divisione mediante un arco per rendere meno evidenti  le dimensioni.

SI: AMPLIA GLI AMBIENTI / NO: DA EVITARE IN AMBIENTI GIA’ GRANDI

ORDINE

Se amate l’ordine in casa, valutate bene la scelta dell’open space: in un ambiente aperto è più difficile tenere tutto ordinato alla perfezione:  rischiate di passare ogni minuto libero a pulire nel terrore che arrivi gente e trovi in disordine.

SI: TUTTO A PORTATA DI MANO / NO: DISORDINE DIFFICILE DA NASCONDERE

PRIVACY

L’open space è anche questione di condivisione: se siete soliti ospitare spesso gli amici, bisogna sapere che non ci sarà un altro ambiente dove stare in tranquillità. D’altronde se avete una famiglia che ama stare in compagnia, l’open space soggiorno-cucina diventa il luogo ideale per dare feste e fare cene, perché permette di accogliere un bel tavolo ampio e tante sedie.

SI: CONDIVISIONE / NO: MANCANZA DI PRIVACY

RISPARMIO ENERGETICO

Un open space implementa l’aumento di luce naturale ed il legame con l’esterno: gli abitanti della casa, in qualsiasi parte della casa si trovino, possono godere della luce proveniente dall’esterno. L’illuminazione di un open space prevede meno punti luce, e questo abbatte sicuramente i costi per l’energia elettrica; per quanto riguarda il riscaldamento, l’open space è perfetto se si ha una stufa a pellet o un termo camino, perché il  calore di può raggiungere tutti gli angoli, garantendo un buon risparmio.

SI: RISPARMIO IN BOLLETTA / NO: NESSUNO!

IL COMPROMESSO: LE PARETI SCORREVOLI

La soluzione migliore tende ad offrire la scelta di aprire o chiudere gli spazi, a seconda delle esigenze di chi vive la casa: la possibilità di flessibilità rasserena perché permette di disporre gli spazi assecondando i vari momenti della giornata.

Perciò, via libera a porte o pareti scorrevoli, separè, pareti rotanti, decidendo di volta in volta se condividere o a vivere momenti individuali, sfruttando al meglio gli ambienti.

Se anche tu hai bisogno di modificare la tua casa o vuoi semplicemente renderla più spaziosa e funzionale

Contattaci!

Crea un open space per rendere la tua casa più grande

Hai una casa piccola e non sai come renderla visivamente più grande? Crea un “open space“! Elimina, per quanto possibile, le pareti creando un ambiente unico, in modo da farlo sembrare più ampio e luminoso, soprattutto per quanto riguarda gli spazi soggiorno/cucina.

Arredare una cucina e un soggiorno in un open space è più semplice di quel che si crede.

Attenzione a scegliere, però, uno stile unico, adeguato per entrambi gli ambienti uniti, anzi fate in modo che ne diventi il “filo conduttore”.

Forse é proprio così che ognuno di noi si immagina un’ abitazione moderna: senza i tramezzi interni per cercare di creare così un ambiente più spazioso, ricorrendo all’arredo per separare le zone che restano allo stesso tempo unite.

È necessario comunque delimitare le zone, diversificandole a seconda della funzione per dividere, almeno visivamente, gli spazi.


I passi giusti per creare un open space e rendere la tua casa più grande. Crealacasa ti aiuta a capire come!

Crea-un-open- space

1- pareti scorrevoli: possono essere elementi di arredo caratterizzanti, magari interamente di cristallo e con binario esterno sulla parete, oppure di legno che scorrono all’interno dei tramezzi, permettendo così di dividere o unire gli ambienti a seconda delle esigenze del momento.Con un gesto solo si ricavano ambienti diversi!

image2

2 – pavimentazione: per distinguere le due diverse zone che compongono il nostro open space, si può pensare di utilizzare anche solo due tipi di pavimentazioni differenti, ma che si accostino bene tra di loro, magari lasciando un battiscopa unico per entrambi gli ambienti,dando comunque omogeneità e modernità!

image3

3 – arredi: utilizzate il divano del salotto oppure la penisola della cucina per separare “visivamente”i due ambienti. Non trascurate i dettagli! L’ “open space” farà la differenza attraverso la cura dei particolari: un tappeto nel salotto può richiamare la tovaglia della vostra cucina o ancora i cuscini del divano possono avere la fantasia di quelli delle sedie della cucina.

image4

4 – cartongesso sul soffitto: giocate con la controsoffittatura, creando cioè una delimitazione degli spazi solo con le diverse altezze e decori al soffitto – come cornici e profili in gesso – e magari integrandole con un gioco di faretti che ne esalti le differenze di quota!

image5

5 – cartongesso alle paretipareti attrezzate create “su misura” per i vostri ambienti,  che diano una divisione dello spazio senza chiuderlo totalmente, utilizzando mensole o nicchie, per una soluzione che sia al tempo stesso decorativa e di arredo ma anche funzionale e pratica.

Elementi in cartongesso caratterizzanti gli ambienti, possono anche essere muretti bassi che lasciano comunque visibile tutto lo spazio, trovando magari una corrispondenza nel soffitto, ribassandolo proprio per delimitare la zona dove é stato eretto il suddetto muretto.

image6

6 – colore : se volete creare un “open space” nella casa in cui vivete ormai già da anni, magari semplicemente perché avete voglia di cambiamenti, ma senza voler stravolgere del tutto lo stato dei luoghi attuale, allora potrebbe bastare anche solo giocare con il colore: delimitate cioè le diverse aree con colori a contrasto o in nuance. Una parete colorata in cucina potrebbe richiamare il colore della parete nel salotto o anche solo di qualche elemento di arredo, come tende, tovaglie, tappeti o cuscini!