Come scegliere l’armadio giusto ?

Sai come scegliere l’armadio per il tuo arredo?, si scegliere l’armadio giusto non è facile !. Gli armadi sono uno degli elementi essenziali delle nostre case, fungono da arredo ma sono ovviamente indispensabili per la loro infinita funzionalità e praticità e di certo l’armadio non è uno di quegli elementi che si possono sostituire o cambiare facilmente.

Per tutti questi fattori l’acquisto degli armadi è un passo che va fatto con molta cura e cautela per essere sicuri che siano in grado di soddisfare tutte le nostre esigenze.

Come scegliere l'armadio giusto

scegliere l’armadio giusto ti aiuterà a valorizzare i tuoi spazi

Prima di passare all’analisi delle varie tipologie, è da sottolineare che l’ingombro di un armadio è notevole: ha una profondità di 60 cm ed un’altezza variabile che può arrivare anche fino al soffitto per sfruttare al meglio lo spazio a disposizione.

Per questo assolutamente non vanno posizionati davanti alle aperture, come balconi o finestre, in quanto toglierebbero luce: il loro posto ideale è tra spallette di muro all’interno delle quali incassarli perché un armadio inserito in una nicchia, trattata magari con la stessa finitura dei muri, risulta praticamente semi-invisibile.

foto-2

Ovviamente oltre la profondità é da considerare lo spazio che le più classiche ante a battenti occupano nella loro apertura che va dai 40 ai 60 cm, oltre i quali si devono considerare  almeno altri 60 cm per consentire di muoversi con agio davanti ad esso: questi ingombri potrebbero rappresentare un limite negli ambienti molto piccoli.

foto-3

In tal caso, optate per armadi con le ante scorrevoli, ancor meglio se dotate di ammortizzatore che rallenta la fine corsa e le mantiene a registro e perfettamente allineate tra di loro.

foto-4

Tenete conto però che con le ante scorrevoli non si ha mai la totale visibilità dell’interno.

Una nuova versione delle ante scorrevoli sono gli armadi con ante complanari che prevedono un’apertura in due tempi: prima un movimento perpendicolare per allontanarle dalla struttura, successivamente il classico scorrimento .

Questo sistema di apertura fa in modo che le ante chiuse creino un unico blocco compatto senza che esista più il doppio spessore tra le ante e che consente la possibilità di ante più larghe.

foto-5

Esistono oggi sul mercato infinite tipologie di armadi dallo stile classico al moderno o al rustico per fare in modo che si adattino perfettamente alla tipologia di arredo che avete scelto per la vostra casa!

Ma facciamo in modo che l’ armadio sia allo stesso tempo bello esteticamente (che si abbini all’arredo della camera) ma soprattutto funzionale nel suo interno. Prima di scegliere il tipo di armadio infatti dobbiamo innanzitutto capire dove lo vogliamo collocare per sapere precisamente di quanto spazio disponiamo ed organizzarlo in modo tale da avere un interno agevole, tale da velocizzare le azioni quotidiane e garantire la cura necessaria a capi e oggetti che vi riporremo.

Mensole, cassetti, scomparti e appenderia sono gli elementi che dovranno comporre ogni singolo armadio, dal più piccolo al più capiente per aiutarvi ad organizzare i vostri spazi: ogni capo, ogni singolo accessorio così avrà il suo posto per essere conservato nel migliore dei modi.

Non perderete quindi un sacco di tempo a cercare quello di cui avete bisogno nel momento in cui aprite quelle ante! 

foto-6

I consigli dell’ architetto!

1- Mensole a vista, posizionate tra le ante: destinare quindi una “zona a giorno” del vostro armadio per l’esposizione di oggetti come portafoto e soprammobili vari, o per quaderni, libri contabili e scatole o ancora per alloggio televisione, lo renderà un elemento di arredo meno “ingombrante” all’interno della stanza oltre che unico nel suo genere in quanto personalizzabile a seconda delle esigenze e dei gusti;

foto-7

2- La presenza dello specchio posizionato in verticale all’interno o all’esterno delle ante è elemento fondamentale che arricchisce l’armadio ma che facilita anche e sopratutto la routine quotidiana del vestirsi;

foto-8

3 – Quando non si ha tutta la parete a disposizione per collocare un armadio, si può optare per la soluzione a ponte: il letto posto al centro di due colonne dell’armadio, collegate tra di loro con ante pensili sovrastanti il letto. Meglio quindi se l’armadio che state andando ad acquistare sia realizzato con moduli singoli componibili e separabili per adattarsi alle esigenze che nel tempo possono variare! 

foto-9

4- Alternativa al ponte potrebbe anche essere un armadio ad angolo o addirittura creare un elemento ad angolo che abbia anche la funzione spogliatoio, di forma poligonale, poco più profondo di un tradizionale armadio lineare, per creare così una mini-cabina armadio anche nelle camere di piccole dimensioni.

foto-10

foto-11

Insomma scegliere l’armadio giusto, arricchirà i vostri spazi e valorizzerà di sicuro la vostra casa.

Seguici

Crea la casa

Crea la casa è il Blog dei suggerimenti per la casa, qui troverai spunti e suggerimenti utili in vari campi del settore casa.
Crea la casa
Seguici
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *