Le tende il dettaglio che fa la differenza in casa

Quante volte vi è capitato di entrare in un appartamento in cui non ci siano le tende ed avere l’impressione che risultasse spoglio? Ebbene si:  le tende sono il dettaglio che fa la differenza in una casa, rendendola più accogliente e colorata e personalizzandola secondo il proprio gusto, donandole completezza e stile.

Le tende sono un complemento di arredo che modificano gli ambienti di una casa e, pur essendo solo un dettaglio, bisogna sempre tenere presente che il colore ed il tipo scelti non possono prescindere dal resto dell’arredamento, così come dallo stile che si vuole dare all’appartamento..

Con le tende bianche non si sbaglia mai: semplici, tradizionali ed al tempo stesso sempre eleganti, rendono l’ambiente molto più luminoso lasciando passare la luce.

le -tende-il-dettaglio - che- fa- la- differenza- in - casa

In alternativa,  fa piacere scegliere le tende in modo da dare un tocco di colore all’ambiente, magari richiamando il colore del divano se si tratta del salotto, del letto in una camera da letto o di quell’unica parete che avete voluto tinteggiare di una tonalità diversa dal resto della stanza.

Decidere di mettere tende colorate a tutte le finestre o ai balconi della casa é una decisione  coraggiosa che a lungo tempo può stancare: si potrebbe quindi decidere di usare comunque tende bianche, ma con delle discese laterali del colore che avete scelto. L’importante é che il colore scelto per accostarsi al bianco sia ripreso in qualche altro arredo e/o dettaglio della stanza o dell’appartamento, come ad esempio nel divano o anche solo nei cuscini o in un tappeto.

foto2_tende

Nello scegliere le tende in casa, è bene badare ai colori per differenziare gli ambienti e dare ad ognuno di questi la giusta atmosfera, senza sottovalutare però la scelta del tessuto: più leggero sarà, maggiore sarà la luminosità della stanza. Quindi le tende devono filtrare la luce ma non oscurarla per non rendere la stanza buia e di conseguenza la fanno apparire più piccola di quello che è.

Tende in materiali come la seta, i rasi e i broccati sono adatte ad ambienti classici ed eleganti per i quali é preferibile prediligere un tendaggio particolare, ma potreste correre il rischio di appesantire molto l’ambiente, ricordatevi pertanto quanto detto sopra: perché non optare per delle discese laterali di questo tessuto, invece del total color?

A seconda del tessuto che scegliete per le tende, potete decidere di montare le tende su binario o su bastone: quest’ultima opzione, che é la tipologia di montaggio più classica, può essere in legno o in metallo, come l’ottone e il ferro battuto, e garantisce un’estetica raffinata.  La scelta del tessuto fa la differenza, ma in ambienti con arredamento classico, si può anche preferire di coprire il bastone o il binario con un drappeggio di circa 50cm dello stesso colore e/o ricamo delle discese laterali delle tende o in mancanza di queste dello stesso tessuto del copriletto o dei cuscini del divano.

foto3_tende

foto4_tende

Altra soluzione sicuramente adatta agli ambienti più moderni, più facile da adottare qualora si stia ristrutturando casa, é nascondere il binario all’interno del cartongesso del soffitto che presenterà quindi un taglio creato apposta, e quindi delle giuste dimensioni.

Infine, una valida ed originale soluzione per il montaggio delle tende, può essere quella di ricorrere ad un doppio bastone per alternare su due livelli una tenda più pesante ad una leggera e non oscurante, dando vita così ad abbinamenti creativi.

Le altre tipologie di tende:

a pannello, per puntare più alla funzionalità che all’arredo, ma adattissime per coprire pareti finestrate;

a pacchetto,  apribili tramite una corda ed utilizzatissime in uffici in quanto si distinguono per una maggiore igiene. Ottime per bagni e cucine.

Anche per queste tipologie di tende esistono infinite varianti, dai tessuti rigidi o morbidi, ai colori ed alle fantasie disponibili per ogni gusto.

foto5_tende

foto6_tende

I consigli di Crea la casa

Utilizzare sempre colori tenui per le tende nelle camere da letto, per un effetto relax,  e che siano in tinta con l’arredo nel caso di camerette per i bambini. Spazio invece al bianco ed ai colori chiari per la zona giorno: più luce arriva all’interno dell’ambiente più esso risulterà spazioso ed accogliente!

foto7_tende

Per la lunghezza si ricordi che tende corte sono meno ingombranti e molto più pratiche nella manutenzione: vanno bene negli ambienti piccoli, dove c’è bisogno di aprire spesso finestre e balconi,  e per quelli dove si possono sporcare o essere sottoposte all’effetto vapore come ad esempio in cucina e in bagno. Le tende lunghe sono più adatte nelle camere da letto, nei salotti e in altre camere invece .

foto8_tende

Tende nei colori pastello, come il giallo, il salmone chiaro, il lilla,  ispirano vivacità ed effetto ancora più luminoso e caldo, mentre se cercate tende oscuranti allora dovete optare per le tinte fredde e scure.

In cucina, invece potete anche sbizzarrirvi con qualche fantasia floreale o con il “must”: i quadretti, di qualsiasi colore e dimensione!

foto9_tende

Il vostro gusto personale e le vostre scelte faranno la differenza!

Link utili:

http://www.tendaggifaro.it/

http://www.tendagginapoli.it/

http://www.federicotolino.it/

http://www.leonbert.it/

Se avete trovato l’idea che fa per voi o volete suggerirne di nuove, fatecelo sapere scrivendo a :

 info@crealacasa.it

 design@crealacasa.it

 

 

Seguici

Crea la casa

Crea la casa è il Blog dei suggerimenti per la casa, qui troverai spunti e suggerimenti utili in vari campi del settore casa.
Crea la casa
Seguici
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *