La casa dei sogni e la realtà: le tendenze più seguite per cercare l’appartamento giusto

Proprio all’inizio di questo 2015 l’Ufficio Studi di  Immobiliare.it ha pubblicato i risultati di uno studio che aveva come scopo quello di individuare le richieste più frequenti  fatte da coloro che cercano casa, analizzando i parametri di coloro che utilizzano il portale come principale veicolo di ricerca di un immobile: www.immobiliare.it  Anche se poi, a volte, queste ricerche possono essere state solo frutto di una curiosità, quindi non seguite da una reale riscontro fattivo –  magari a causa della crisi economica del momento, esse hanno comunque dato modo di conoscere le necessità e le idee degli italiani in merito alla loro casa ideale.

 Le dimensioni contano! Secondo l’andamento di mercato,  gli italiani che cercano casa si orientano sui trilocali, ma in realtà desidererebbero molto più spazio: il 31% sogna 4 vani, mentre il 3 vani è richiesto solo per il 23%: un appartamento di quadratura compresa tra i 110 e i 150 mq sarebbe l’ideale, ancora meglio se in ottime condizioni o già ristrutturata. E questo è un vero peccato, considerato che anche per il 2015 sono stati prorogati gli incentivi del statali per chi intende modificare o migliorare lo stato della propria dimora attraverso lavori di ristrutturazione! (vedi il post di Crea la casa “I lavori in casa e le detrazioni fiscali.”) Addirittura, l’80% di chi cerca vorrebbe che fossero presenti due bagni, quindi in linea con la richiesta di molto spazio.

Rispetto per l’ambiente  Anche l’aspetto ‘bio’ della abitazione dei sogni ha una grande importanza: infatti, il 67% delle richieste si orienta verso soluzioni che rientrino nella classe energetica “C”, la più alta in quanto a rispetto dell’ambiente.

Il Budget Purtroppo questo dato racconta parecchio sulle reali possibilità economiche attuali: solo il 9% è disposto a spendere oltre i 500.000€, mentre – nonostante la richiesta di ampi spazi e ottime condizioni, i limiti di prezzo non vanno oltre i 200.000€, tenendo presente che almeno il 16% richiede abitazioni che non superino il tetto massimo del 100.000€.

Dove? La grandezza del centro in cui si cerca casa fa la differenza: infatti,  lo studio di Immobiliare.it ha fatto una netta distinzione tra  le località con oltre 250.000 abitanti e il  resto, mettendo in luce delle differenze nel metodo con cui si cerca casa. Nelle città più grandi il l 39% degli utenti cerca un bilocale, mentre i monolocali sono appannaggio del 6%. Nella categoria ‘centri con meno di 250.000 abitanti, al contrario, sono ricercate le abitazioni indipendenti. Inoltre, i parametri di spesa cambiano notevolmente tra grandi città e piccolo centri, con un rapporto sempre direttamente proporzionale: ciò è dovuto, ovviamente, al fatto che nelle grandi città i prezzi al mq lievitano enormemente, quindi anche di fronte ad una piccola quadratura le disponibilità economiche devono essere necessariamente maggiori.  Nelle metropoli, dunque, il  15% di chi fa una ricerca su Immobiliare.it indica di avere a disposizione oltre 500.000 euro, ma per la stessa richiesta nei centri di dimensioni più ridotte, la percentuale scende al 5%.

E voi? Quale è la Vostra casa dei sogni? Provate a cercarla su www.immobiliare.it

potrebbe diventare realtà!

Per info e consulenze sull’argomento, contattaci agli indirizzi:

info@crealacasa.it

immobiliare@crealacasa.it

Seguici

Crea la casa

Crea la casa è il Blog dei suggerimenti per la casa, qui troverai spunti e suggerimenti utili in vari campi del settore casa.
Crea la casa
Seguici
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *