La cameretta dei bambini: come progettarla e come arredarla.

Per progettare ed arredare una stanza per bambini, in maniera da non doverla cambiare o rinnovare ogni due anni,  seguendo quindi la  crescita del piccolo, sarebbe  bene scegliere arredi che si adattino alle esigenze di chi la occupa nel corso del tempo.

cameretta1_ikea

I principali obiettivi da tener presente nella progettazione dell’ambiente cameretta e nella scelta dell’arredo sono pochi  e ben definiti:

  • I bambini hanno bisogno dell’essenziale, di spazi circoscritti, di angoli da sentire come propri, della vicinanza dei grandi;
  • La cameretta dei bambini deve essere un luogo accogliente, pensato anche da loro: è importante progettare gli spazi e scegliere come arredarli seguendo i loro suggerimenti, i loro desideri e le loro fantasie; niente sarà più piacevole di abitare la cameretta dei propri sogni. Inoltre, ciò darà forza alla loro autostima, in quanto dare valore alla loro opinione insegnerà ai piccoli la forza delle proprie idee;
  • Obiettivo finale è quello di realizzare un ambiente colorato, divertente ma funzionale, dove ci si possa giocare in sicurezza, dormire tranquilli e studiare bene: le giuste altezze di mobili e letto e una buona illuminazione, mobili con materiali naturali e vernici atossiche per le pareti, eliminazione di spigoli pericolosi, elementi facili da spostare per una pulizia approfondita che scongiuri allergie, sono quei piccoli accorgimenti che contribuiscono a fare della cameretta di un bambino il luogo dove sentirsi  sempre a proprio agio.

Se la cameretta destinata al bambino ha uno spazio ridotto, si potrà ricorrere a soluzioni di arredo particolari: si può posizionare il letto ad un livello superiore raggiungibile con una scala, in modo da poter posizionare sotto una scrivania o la zona gioco; così si distinguerà, in maniera pratica e funzionale, la zona notte da quella studio/giorno all’ interno della cameretta stessa. In questo caso, però, va valutata anche la questione sicurezza, oltre alla funzionalità, e se il bambino è pronto per una soluzione del genere. In alternativa, esistono i letti a scomparsa, quelli ribaltabili e molte altre soluzioni che lasciano spazio durante il giorno, per ripristinare l’area notte solo al momento di andare a dormire.

cameretta2

La luce del giorno è essenziale per leggere e studiare. Gli spazi luminosi hanno un effetto positivo sui bambini.: scegliete, quindi, colori chiari e pastello per le pareti, tende leggere, arredi in tinte neutre che non tolgono luminosità all’ambiente.

Non sottovalutate l’importanza di lasciare nella camera degli spazi liberi da arredi dove i bambini possono giocare e della presenza di un tappeto che ne completa l’arredo e che consente di poter giocare seduti a terra anche d’inverno.

camerett3_ikea

Per arredare la cameretta dei bambini con prodotti naturali, ma che siano al tempo stesso originali e colorati, è importante informarvi sui prodotti che scegliete, acquistando mobili in linea con le norme UE o di marchi ecologici come Natureplus, Blauer Engel o Oecoplan. Le offerte attuali in commercio sono molteplici e per tutte le tasche: oggi gli arredamenti che «crescono» insieme ai bambini. Le dimensioni del letto possono essere adeguate alle esigenze e all’altezza del bambino, sistemi di scrivanie e sedie che possono essere regolati in altezza e adeguati ergonomicamente alla corporatura del bambino durante la crescita: i mobili ergonomici per la stanza di bambini e ragazzi contribuiscono a un sano sviluppo della corporatura. Infine, si può anche pensare di rivolgersi ad un bravo artigiano che realizzi le idee più creative che il la fantasia del bambino ci suggerisce.

camerett4

Per decorare le pareti si possono attaccare semplici adesivi con i soggetti dei cartoni animati preferiti dal bambino o creare dei paesaggi ameni,  oppure dare libero sfogo alla loro fantasia lasciando una parete a disposizione dei piccoli rivestendola di pittura ad effetto lavagna.

Infine, non dimenticate una mensola dove riporre qualche libro – magari quelli della notte, per i più piccoli e una poltrona o un’altra seduta per il genitore che accompagnerà il bambino a dormire, assieme ad una lampada a luce calda e tenue: così la lettura di qualche pagina prima della buona notte diventerà un rituale irrinunciabile e familiare che rinsalderà il legame bambino/genitore, diventando un’abitudine da conservare durante la crescita.

camerett5

Tutti questi consigli funzioneranno solo se saprete metterli in pratica tenendo presente la personalità di chi abita la cameretta: non dimenticatelo mai!

Link utili:

www.martin-pescatore.it/lettini.html

www.martin-pescatore.it/librerie.html

cdn.we-boost.net/alicetv/uploads/sites/14/2015/02/COLOMBINI.jpg

www.mondoconv.it/Arredamento/Camerette/Per-bambini/

www.ikea.it

www.liveincamerette.it/

www.lecamerette.it/

www.tidy-books.it/

www.leostickers.com/

www.stikid.com/

www.toctocshop.com/camera-da-letto

Seguici

Crea la casa

Crea la casa è il Blog dei suggerimenti per la casa, qui troverai spunti e suggerimenti utili in vari campi del settore casa.
Crea la casa
Seguici
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *