Come preparare l’alloggio per gli ospiti dell’ultimo minuto

Preparare un buon alloggio per gli ospiti che arrivano all’improvviso e conoscere i trucchi per non farsi trovare impreparati all’ultimo minuto è importante affinché ricevere degli ospiti in casa propria non diventi un problema. Se non disponiamo di un preavviso tale che ci dia la possibilità di organizzare tutto nella massima tranquillità, basta seguire alcune semplici regole ed organizzare gli ambienti per gli ospiti dell’ultimo minuto diventa un gioco.

Poco importa che la casa sia molto ampia o di dimensioni ridotte, le regole fondamentali  per rendere l’alloggio gradevole alla vista – ed al tempo stesso ordinato in poco tempo, sono sempre le stesse: in questo post vogliamo svelarvi alcuni piccoli trucchi ambiente per ambiente.

Le basi per l’alloggio perfetto: luce e qualità dell’aria.

Prima di iniziare,  bisogna tener conto che questi sono gli elementi fondamentali da tener sempre in mente, in qualsiasi stanza:

  • La luce: l’illuminazione naturale deve essere bene integrata con la luce artificiale che comunque deve essere calda ed avvolgente. Spazio quindi alle luci calde cercando di eliminare, quanto più è possibile, freddi neon a luce bianca che rendono l’ambiente abbastanza “asettico” e poco personale;
  • L’aria: assicuratevi che l’aria non sia viziata, aprite per un pò i balconi per creare un ricircolo di aria e, se pensate di utilizzare qualche profumatore d’ambiente, fate in modo che l’odore non sia troppo forte perché potreste ottenere il risultato opposto!

Gli ambienti della casa

Ingresso

A partire da a qui l’ospite ha il primo impatto visivo con la nostra casa, per cui esso  dovrà risultare accogliente e funzionale: eliminiamo quindi tutti gli oggetti superflui, vestiti, oggetti e documenti che, se sparsi qua e là, tolgono spazio e risultano ingombranti, e creiamo così un po’ di spazio sull’appendiabiti.

Dopo una pulita generale, rendiamo tale area accogliente accendendo magari solo “l’ abat jour” sul tavolino o la piantana (vedi http://www.artemide.com) e collocando magari una pianta sulle mensole o sul tavolino stesso.

La cucina

spesso è il fulcro della casa, ancor di più quando con gli “open space” l’angolo cottura è  parte integrante del soggiorno! Iniziamo quindi dalla pulizia di tutte le superfici con un panno bagnato, sia dei piani di appoggio che degli elettrodomestici.

Un’ importante regola per una cucina più accogliente è poi quella di dotarla di sedute comode, avvolgenti, a metà tra sedie e poltroncine, dove rilassarsi e passare del tempo di qualità e, se lo spazio lo permette, creare un angolo relax con divani e poltrone.

I fiori freschi sono belli da vedere praticamente ovunque, ma in cucina ancora di più, in quanto portano allegria e donano all’ambiente quella “sensazione di casa” avvolgente, oltre naturalmente a riempire l’ambiente del loro buonissimo profumo!

Per accogliere gli ospiti al meglio però sono importanti anche i dettagli: piatti, bicchieri e tovaglioli abbinati o comunque che siano puliti e sistemati al meglio per poter essere presi con facilità al momento giusto. Disponete delle sedute per tutti, anche se non prevedete di preparare una cena al tavolo e fate in modo che ci siano stuzzichini per intrattenere gli ospiti mentre si chiacchiera o si aspetta di cenare!

Il soggiorno 

E’ qui che trascorrerete la maggior parte del tempo in compagnia dei vostri ospiti: iniziate quindi con una pulita generale del pavimento, ma anche di tutte le superfici per eliminare polvere e macchie superflue su ogni mobile. Non tralasciate di passare uno straccio umido anche sulle mensole, sul televisore o sullo stereo dal momento che vi serviranno per ascoltare una musica di sottofondo.  Cercate di eliminare tutti gli oggetti inutili che creano solo confusione, lasciando comunque delle riviste o anche qualche libro, magari di immagini e/o di viaggi, in modo che siano veloci da sfogliare ed al tempo stesso interessanti.

Ricordate di creare l’atmosfera giusta a seconda delle esigenze dettate dal momento: se si chiacchiera, è indispensabile avere un’illuminazione diffusa in tutto l’ambiente, calda ma al tempo stesso non eccessiva. Durante la cena, invece, potrete disporre qualche candela sia sul tavolo che su qualche mobile, ma comunque fate in modo che il tavolo sul quale saranno appoggiati i piatti con le pietanze sia ben illuminato.

Per il dopo cena invece, spegnete la luce centrale, lasciate le candele accese: questo magari è il momento giusto per accendere applique o piantane per creare un’illuminazione calda e soffusa.

La camera da letto

Se si fermano per una o più notti,  la camera che sarà destinata agli ospiti dovrà essere pulita come la vostra se non di più, ed al tempo stesso molto accogliente per fare in modo che si sentano come a casa loro. Dopo aver pulito quindi pavimenti e superfici di comodini e cassettoni, aver fatto cambiare l’aria lasciando la finestra aperta per un po’, cercate di liberare una parte dell’armadio per dare loro la possibilità di sistemarsi al meglio! Lenzuola pulite naturalmente sul letto, già preparato per loro, ma non dimenticate di lasciare anche qualche asciugamano e delle lenzuola extra. I comodini dovranno essere liberati da oggetti “inutili”, ma potrebbe essere un’idea lasciare in camera qualche rivista o anche un buon libro e una bottiglia d’acqua.

Il bagno

la pulizia nel bagno è fondamentale; se in casa disponete di due locali igienici, è l’ideale lasciare che gli ospiti abbiano il loro bagno “personale”.  Pulire semplicemente  le superfici in questo caso non basta, occorre disinfettarle senza tralasciare, anche e soprattutto, gli igienici e la rubinetteria, rendere l’ambiente pulito e profumato, magari con l’aiuto di qualche candela profuma ambienti. Eliminate quindi i vostri oggetti personali per dare spazio ai loro e sarebbe gentile lasciare nel bagno, a disposizione per gli ospiti, saponette nuove, dentifricio, rotoli di carta igienica e naturalmente asciugami morbidi e puliti anche per la doccia.

Gli ambienti esterni

se avete la fortuna di disporre anche di un giardino o di un terrazzo ovviamente non potete tralasciarli. Eliminate dalla vista tutti gli attrezzi da giardinaggio, lavate il pavimento se è piastrellato, sistemate qualche seduta anche all’esterno e rendetelo confortevole con piante e vasi di fiori ben curati; vasi colorati e qualche candela per esterno contribuiranno a rendere il vostro giardino accogliente. Stessa cosa vale per i balconi ovviamente, anche se superfici di minore dimensione.

Infine, che disponiate o meno di spazi esterni pertinenziali, cercate di porvi il problema di dove i vostri ospiti parcheggeranno le loro auto per facilitare loro il compito  ed eliminare il disagio all’arrivo!

Un ultimo consiglio!

Se avete in casa animali domestici considerate la possibilità che a non tutti i vostri ospiti potrebbe far piacere condividere lo spazio con loro.

Vi toccherà in ogni caso pulire ancora di più ogni singola stanza eliminando la presenza di peli da ogni superficie e da ogni seduta; potreste addirittura pensare di dedicare uno spazio della vostra casa dove poter tenere temporaneamente gli animali lontano dai vostri ospiti durante il loro soggiorno.

Ecco una piacevolissima infografica per chiarirvi meglio le idee!

 come preparare l'alloggio agli ospiti dell'ultimo minuto

Fonte:wimdu

Seguici

Crea la casa

Crea la casa è il Blog dei suggerimenti per la casa, qui troverai spunti e suggerimenti utili in vari campi del settore casa.
Crea la casa
Seguici
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *